“Il Narcisista parla male di tutti”

lond

 

Avete mai notato che la caratteristica più marcata di una persona maligna (che sia questa Narcisista,Vampiro Emotivo o chissà cos’altro) è quella di essere in grado -con enorme maestria- di puntare su di se la luce del riflettore gettando palate di oscurità tutt’intorno?

Frasi come :  “Quello è davvero problematico/ Quella è proprio stupida/ Questa è una donna cattiva/ Questo è un uomo fallito” (insomma,per farla breve, mai una parola buona spesa per nessuno!) servono a convincerti che tutti coloro che l’hanno circondata in passato, così come molte persone che gli girano intorno al momento, hanno sempre qualcosa che non va. Lei (parlo della persona maligna) invece, è proprio sfortunata e vittima, per causa di forza maggiore, di questi.

Nel tragico evento di innamorarsi di una persona che parla così male del prossimo, la probabilità di credere che questa sfortuna l’ abbia davvero toccata è molto alta.

Questo perché il nostro bisogno di “salvare” il Narcisista (da quelli dipinti come brutti e cattivi) non ci fa essere obiettivi. E’ sì vero che il mondo è vario e che la possibilità di incontrare persone “problematiche, stupide o cattive” è sempre dietro l’angolo, ma la cosa meno veritiera è che queste persone capitino proprio tutte a lui.

Il Narcisista fa di tutto per portarti a credere che in mezzo al mucchio di persone cattive che lo circonda tu sia invece quella giusta, brava e buona che appunto lo salverà, non facendo altro che agganciarti definitivamente (abbiamo già visto come chi finisce nella tela del ragno del Narcisista abbia bisogno proprio di riconoscimento).

Da lì a vedere tutte le cose “attraverso i suoi occhi” il passo è breve. Tutti diventano anche per te brutti e cattivi, tutte le situazioni della vita sono destinate alla catastrofe, in uno scivolo ininterrotto e senza fine di pessimismo cosmico con un unico terribile risultato: la sensazione di vivere l’inferno sulla terra e di non sapere più come uscirne.

(Attenzione,questa in realtà non è roba tua, è ciò che appartiene al Narcisista ma che, sapientemente, riflette su di te. E, volente o nolente, tutto questo ti contagia). 

Farsi inghiottire dalla spirale negativa per mancanza di lucidità (classica dell’innamoramento prima e frutto del gaslighting dopo) e per abbondanza di ingenuità (tipico tratto della co/dipendente) è un processo a volte quasi inevitabile in una relazione tossica. Non sempre, ma ho notato che molto spesso accade!

E anche non privo di dolore poiché l’esito finale sarà poi, inevitabilmente, quello che il Narcisista ti ritorcerà tutto contro: un giorno sarai tu ad essere accusata di pensar male di tutto e tutti, e, alla fine dei conti, ti dirà che in fondo si era sbagliato anche su di te: prima eri bella, brava e buona e adesso non lo sei più (uno tra gli innumerevoli atti di svalutazione) , in quanto vedi il marcio proprio ovunque.

Un vero e proprio lavaggio del cervello, non credete?

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...