“I vari tipi di Narcisista”

devil.jpg

Solitamente i Narcisisti vengono divisi in due categorie:

Gli Overt ( i manifesti) e i Covert (i nascosti).

Mentre il Narcisista manifesto mostra un sé grandioso, vuole stare sempre al centro dell’attenzione, ha un’altissima autostima e non accetta le critiche, insomma, lo si riconosce facilmente, il Narcisista nascosto è difficile da identificare, in quanto spesso sembra una persona molto timida, ansiosa, con una bassa autostima e una elevata sensibilità alle critiche. Vive un senso di inferiorità, lo si percepisce debole da fuori, anche se in realtà si sente grandioso anche lui ma non ne è convinto, o meglio, pensa di non avere tutte le carte al posto giusto per emergere come dovrebbe.

Stando, invece, a H.G. Tudor, il Narcisista per eccellenza (se non lo avete ancora fatto, vi invito a visitare il suo blog – in inglese –  www.narcsite.com) esistono tre tipi di Narcisista:

Il Minore

Il Medio

Il Maggiore

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche che li contraddistinguono.

Prima, però, devo fare una premessa. Secondo HG Tudor, il Narcisista (a qualsiasi categoria esso appartenga) ha bisogno di provocare nella vittima delle reazioni per ottenere rifornimento narcisistico, che in gergo l’autore chiama “carburante“.  Emozioni positive o negative che siano, non importa, sempre benzina sono. Non avendo nessuna empatia e considerazione dell’altro, queste persone sono i Predatori (Emozionali) per eccellenza, con le dovute differenze che adesso vediamo insieme.

Il Narcisista Minore:

E’ quel Narcisista che si comporta male per automatismo. Gli viene spontaneo provocarti, ferirti, anche se non sa (la maggior parte delle volte) che lo sta facendo né tantomeno il perché. Non conosce né comprende le emozioni in senso generale, non ha empatia di alcun tipo e crede alle bugie che racconta. L’unica cosa di cui è consapevole è che prende “carburante” dalle tue reazioni, ma non riesce a vedere che quelle reazioni te le provoca lui appositamente. Non lo fa intenzionalmente, in quanto non è un abile calcolatore. Non è in controllo di se stesso.

Il Narcisista Medio:

Il Narcisista medio sa che si comporta male e che il suo livello di energia dipende dalle reazioni degli altri (soprattutto da quelle della sua risorsa primaria – generalmente la partner-). Non sa come mai debba essere così dipendente dal rifornimento narcisistico che gli viene dato, quello di cui è consapevole è che non appena il suo livello di energia scende prova un enorme senso di disagio. Diventa molto irritabile, in quanto un livello alto di energia, invece, lo fa sentire potente e chiaramente preferisce questa condizione di potere al sentirsi vulnerabile. E’ dotato di Empatia Cognitiva (ovvero sa che ad un’azione corrisponde una reazione) ma non ha empatia nel senso comune del termine. Detto in altri termini, sa che ti ferisce ma non gliene frega niente. E, soprattutto, non si prende la responsabilità delle sue azioni maligne. Se ti fa soffrire, sei tu che lo hai voluto (secondo lui), perché probabilmente lo hai provocato e lui si è difeso. Infatti, per il Narcisista Medio, gli altri sono sempre il problema. Abile “voltatore di frittate”, è governato dall’istinto ma, a differenza del Narcisista Minore, si serve di calcoli ben precisi e di tecniche di manipolazione studiate a perfezione per ottenere rifornimento. Nel caso in cui, non riuscisse più a manipolare la preda, può perdere il controllo e diventare molto aggressivo (anche fisicamente)! Sta sempre sulla difensiva e sa esattamente come muoversi per ottenere rifornimento positivo e sa quando fermarsi nel caso in cui il suo livello di energia sta diminuendo. Fermarsi per poi riprendere a manipolare dopo un momento di calma apparente. Le sue tecniche manipolative preferite sono: la punizione del silenzio, fare la vittima, tenere il broncio, voltare le frittate, proiettare sulla preda. Crede anche lui a tutte le bugie che racconta.

Il Narcisista Maggiore:

Signore e Signori, questo (a mio avviso) è il Narcisista più pericoloso che ci possa essere. Sa benissimo chi è e cosa fa. Ha una vera e propria fame d’energia, in quanto, nel momento in cui il livello di questa diminuisce, sente un vuoto tremendo che deve assolutamente colmare. Sceglie accuratamente tutte le sue vittime e sa esattamente come abbindolarle. E’ un seduttore perfetto all’inizio, svaluta la preda crudelmente in un secondo momento e, ciliegina sulla torta, la scarica nel peggiore dei modi alla fine. Abilissimo manipolatore, da fuori sembra una persona amabile e gentile mentre dentro ribolle di rabbia, invidia e sadismo. Si sente un essere superiore, investito dall’alto di questo potere che sa di avere sulle sue vittime. Sa esattamente come ferire e come farlo nel più barbaro dei modi. Calcola ogni mossa e pesa ogni parola, difficilmente perde la calma (e quindi il controllo). Bugiardo patologico, non crede alle menzogne che dice ma si diverte a utilizzarle contro le prede che inganna. Gli altri sono solo oggetti nelle sue mani.

 

A mio modesto parere, il mondo è pieno di Vampiri Emotivi. Soprattutto nella società di oggi dove chi è più “potente” vince a discapito di chi è più “giusto”.

Mi sembra di vivere in un momento storico e spirituale (non in senso religioso) dove la lotta tra il “bene e il male” è sempre più tangibile. Queste persone esistono e solo chi ha avuto a che fare con loro può avere la misura di quanto siano crudeli e pericolose.

Per questo a mio avviso è importante informarsi il più possibile, cercando di essere pronti a riconoscerle ed allontanarle!  SI SALVI CHI PUO’!

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...