“Quando la Fame d’Amore diventa Fame di Verità”

La preda del Vampiro Emotivo ha alcune caratteristiche imprescindibili che la rendono perfettamente appetibile al truffatore dell’anima per eccellenza.

Come abbiamo già visto, la prima caratteristica della preda del narciso è sicuramente la Fame d’Amore: il bisogno di riconoscimento e di affetto non ricevuto dalla famiglia disfunzionale di origine e la conseguente spinta a ricercare queste sicurezze nel mondo esterno.

Un bisogno così preponderante che rende la potenziale preda “cieca”, non capace di vedere bene con chi ha a che fare quando si tratta di ricevere quello di cui necessita.

Con questa caratteristica, solitamente, va a braccetto un altro aspetto della vittima del grande inganno, legata al suo essere sicuramente empatica: l’onestà.

Qui vorrei fare un appunto. È chiaro che la menzogna è parte dell’essere umano in senso assoluto ed è quindi impossibile asserire che esista qualcuno che (anche a fin di bene) qualche bugia non la dica. Però, c’è un però. Vivere ed amare onestamente significa saper riconoscere il momento in cui essere diretti è più importante che essere gentili, o, viceversa, saper riconoscere quando dire una piccola parola di conforto (anche non del tutto sincera) è più funzionale che dire brutalmente in faccia all’interlocutore ciò che pensiamo davvero in una determinata situazione. Senza per questo stravolgere il nostro pensiero o addirittura passare per chi non siamo. Un gioco di equilibri che, chi riesce a mettersi nei panni dell’altro, mette in atto senza troppa difficoltà.

Il problema in tutto questo dove sta?

Che una persona empatica ed onesta si aspetta di ricevere lo stesso trattamento dal resto del mondo mentre il più delle volte resta delusa, o più propriamente, con l’amaro in bocca.

Soprattutto quando ha a che fare con un attore superbo come il Vampiro Emotivo.

Infatti, quando si incontra un così abile attore da premio oscar, riconoscerlo all’inizio è difficilissimo e ci si fida delle sue parole d’amore, dei suoi gesti eclatanti di interesse. Perché mai una persona dovrebbe mentire così spudoratamente su quello che sente?

Quando la verità emerge e la maschera cade, la preda è in confusione e sotto shock.

Come è possibile che esistano persone capaci di fingere amore? Come si fa a mostrarsi per ciò che non si è? Come può succedere di innamorarsi di una persona amabilissima all’inizio che con il passare dei giorni diventa un’ altra?

La domanda cruciale è :

Dove sta la verità?

Inizia qui, per la vittima del grande inganno, la trasformazione della Fame d’Amore in Fame di Verità.

Inizia così ,con una lotta interna per cercare di ammettere a se stessa che tutto quello slancio iniziale del narciso era uno specchietto per le allodole.

Il Vampiro Emotivo fa cadere la preda nel suo gioco, dandole ciò di cui ha bisogno all’inizio per poi toglierglielo piano piano per divertimento. Per suo tornaconto personale. Per ricavare energia.

E questa verità è così difficile da accettare che diventa una ragnatela fitta fitta nella quale capirci qualcosa sembra impossibile. Più passano i giorni e più la rete si infittisce, più le domande crescono e la lucidità svanisce.

Il comportamento dei Vampiri Emotivi è così illogico e irrazionale da colpire profondamente una persona che per natura è l’opposto, ovvero onesta.

Lo scopo del mio blog, a parte quello di gridare a gran voce che dal dolore provocato da queste persone si può (e deve) uscire, è anche quello di sottolineare che ahimè, sì, queste persone esistono e dobbiamo imparare a vederle. Dobbiamo trasformare la nostra incredulità in accettazione della verità. Quell’unica verità che sembra non esistere perché per una persona empatica suona come inconcepibile.

La Fame d’Amore si placa solamente quando impariamo a darci l’amore di cui abbiamo bisogno da soli; mentre la Fame di Verità con l’accettazione totale di essere cadute in un inganno preparato a regola d’arte.

Né più né meno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...