“Quando inizi a vedere il mondo attraverso gli occhi del Narcisista”

Quando sotto l’incantesimo del Narcisista, il mondo sembra triste e oscuro. I colori piano piano svaniscono e con questi la gioia di vivere.

Il flusso di negatività che ti abbraccia, anzi ti strangola, quando a contatto con un Vampiro Emotivo, è così forte che sembra quasi impossibile uscirne fuori.

Sei talmente confusa e stordita che non credi più in te stessa; ti senti così irrimediabilmente sbagliata che la connessione con la tua voce interna salta, fino a non sapere più cosa sia giusto o sbagliato, cosa sia vero e cosa sia falso.

In balia del vento e delle sue parole: questo è lo stato con cui ti trovi.

E non credi talmente più in te, che l’unica cosa che resta è credere a lui. Le sue parole diventano un appiglio. Un po’ perché sei così allo sbando da avere la necessità di aggrapparti a qualcuno che in quel momento senti essere più lucido di te (e lo è, ci puoi scommettere), un po’ perché se non ti fidi di chi ami davvero, di chi dovresti fidarti?

Per il solo fatto di credergli, inizi a pensare che le persone che lui dice essere cattive lo siano davvero. Basta un piccolo passo falso di una queste persone etichettate come “disturbate” o “problematiche” e subito scatta la frase del Vampiro: “Hai visto, che ti avevo detto? Era come dicevo io”!

E non importa se queste persone le hai appena conosciute o, peggio ancora, se le conosci da sempre. La capacità di manipolazione del Vampiro è così affilata da fare centro sempre, o almeno da farti credere che sia così, come dice lui.

Tutto assume la sfumatura del grigio, dello sporco, del non detto, della bugia, del nascosto. Tutto assume un’ombra di malsano, di cattivo e disgustoso.

Tutto assume la forma del Vampiro stesso.

E anche tu.

All’improvviso ti ritrovi a dire o a fare cose non che avresti detto e fatto mai.

A provare rabbia, rancore e sete di vendetta.

Sei posseduta. Posseduta da una strana energia negativa che ti allontana dal tuo stato originale di luce e positività, caratteristiche che se non fossero state in te non avrebbero attratto un Vampiro al tuo cospetto.

Il mio augurio per il 2019 è quello di tornare allo stato originale.

A pensare con la tua testa, a ritrovare la connessione con te stessa.

A crederti e a trovare la forza per allontanare tutte le emozioni tossiche che hai assorbito ma non ti appartengono.

È facile? No.

Ma si può fare. Si deve fare.

Piano piano, prendi atto di non essere in te e fai di tutto per ritrovarti e liberarti!

Buona Liberazione! ❤️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...